Works <

Wonder Bazaar

Wonder Bazaar

Coreografia e regia: Mauro Astolfi

Assistente Coreografo: Alessandra Chirulli

Interpreti: Lorenzo Capozzi, Riccardo Ciarpella, Linda Cordero, Maria Cossu, Mario Laterza, Giuliana Mele, Mateo Mirdita, Caterina Politi, Aurora Stretti

Musiche: AAVV

Costumi: Anna Coluccia

prima mondiale il 10 ottobre 2020 al Teatro Elfo Puccini, Milano.

 

 

Wonder bazaar è un avamposto di una umanità servo-assistita da una tecnologia desueta, un emporio a buon mercato dove cercare di riparare i danni di una vita che non si riesce a capire e a controllare.
Ognuno accartocciato su se stesso, dove i rapporti umani ormai ridotti al minimo lasciano spazio ad una fiducia cieca e priva di senso nei confronti di una macchina che, anche se spenta e non funzionante, dà sicurezza.
Ma tra i macchinari e gli scaffali c’è chi trova un rimedio per gli afflitti da angoscia esistenziale e lavora ad un progetto misterioso, forse un azzardo, ma per tentare di ribaltare l’alienante mondo contemporaneo. Un sistema ormai perfetto di produttività meccanica, scaffali pieni di testimonianze di felicità mai raggiunte.
Wonder Bazaar è uno studio ibrido tra passato e futuro dove smettere di girare in tondo in una fitta matrice di abitudini, dove si verifica l’incapacità di condividere emozioni reali con gli altri.
La meraviglia di questo bazaar è che proprio in questo cimitero di macchinari non più funzionanti o semi funzionanti si ritrova un senso di fede non più verso qualcosa o qualcuno all’esterno di noi: proprio qui paradossalmente si risolvono teoremi importanti sul senso della vita al di fuori della connessione con le macchine e ci si ricorda che le macchine sono state costruite da noi. (Mauro Astolfi)

{"autoplay":"true","autoplay_speed":"3000","speed":"300","arrows":"true","dots":"true","rtl":"false"}

Latest post

“Poco” – la nuova creazione per Staatstheater Augsburg

facebook/mauroastolfi

wonder bazaar studio trailer

facebook/mauroastolfi

Spellbound sul Corriere della Sera

facebook/mauroastolfi

PIANO CHAPTERS
Ethienne, Béchard Edward Clug, Mauro Astolfi, Ed Wubbe

facebook/mauroastolfi